lunedì, febbraio 28, 2011

Il ritorno dell'orco

Questa storia che Ferrara torna in tv mi sembra che stupisca più di quanto meriti. Al massimo potevamo stupirci che Ferrara non ci stesse più in tv, perché è il posto dove ha sempre funzionato meglio. E fino a qualche anno fa ci saremmo stupiti piuttosto per la sua ostinazione a fare altre cose oltre alla tv; per le sue manie da intellettuale, la sua prosa ricercaticcia e demodé, il suo citazionismo. Segno che ci siamo dimenticati il vero fenomeno-Ferrara, quello che nasce facendo tv innovativa su rai3, poi passa a rai2, comincia a sentirsi oppresso dall'egemonia di sinistra e s'incanaglisce, gira spot in cui rovista tra la spazzatura, conduce talk-shows sul sesso, fa spettacolo del sé stesso panzone. Quello è il vero Ferrara. O pensate che sia un pensatore, Ferrara? Ha mai poi scritto libri Ferrara; lascerà qualcosa di intellettualmente interessante, Ferrara? Secondo me no, nel bene e nel male F. è una creatura televisiva, non berlusconiana, ma guglielmiana (ma quanto ci ha dato la rai di Guglielmi, in termini di immaginario popolare, da Chi l'ha visto a Quelli che il calcio?)

I più vecchi si ricordiamo lo sbigottimento di Benigni in uno sketch del '94: "Berlusconi presidente? E magari Ferrara ministro?" La sorpresa di Benigni era la sorpresa di tutti noi, maggiore di quella che abbiamo provato quindici anni dopo, ormai assuefatti, di fronte a una Carfagna ministro: la strada alla Carfagna in effetti l'ha spianata lui, prima creatura televisiva a ottenere la responsabilità di un dicastero. Probabilmente da lì in poi lui stesso ha cominciato a darsi un'importanza che prima non aveva, a studiacchiare un po' di più. Del resto i veri soldi li aveva già portati a casa (i contratti rai a cavallo tra '80 e '90, col senno del poi, furono un vero attacco alla diligenza: quanto diedero a Funari? Per fare cosa?), e una volta caduto il primo governo Berlusconi ebbe tutto l'agio e lo spazio per improvvisarsi intellettuale. Non c'è niente di male in tutto questo. Magari c'è qualcosa di male in noi, che ci siamo cascati. Ferrara maitre à penser. Ferrara teorico del centrodestra. Ferrara intellettuale di riferimento. Ferrara è un meraviglioso basso da operetta televisiva, riempie il video senza bisogno di trucco e parrucco, andrà alla rai e darà spettacolo. E ci farà tutti incazzare, sì, è previsto che vada così. Del resto il suo vero pubblico siamo sempre stati noi, quegli altri a quell'ora hanno Striscia.

11 commenti:

  1. finalmente ritorna giulianone... con lui si che ci si diverte.
    Qualcuno ha visto come e' ridotto otto e mezzo con la Gruber? Paludatissimo, noiosissimo.

    f

    RispondiElimina
  2. Sì, che bello il giulianone, lo voglio...

    Ah, questa è la migliore sentita in proposito:

    "RAI, Ferrara al posto che fu di Max e Tux."

    RispondiElimina
  3. Gran bel post.
    Condivido tutto.

    RispondiElimina
  4. Sono antiberlusconiano, ma affezionato a Striscia. Ferrara all'ora di cena mi bloccherebbe la digestione.

    RispondiElimina
  5. Il cinghialone panzone sarebbe da liquidare in un batter d'occhio, se pensiamo che quando il comunismo il male assoltuto lui era comunista , quando il socialismo craxiano era il peggio del peggio lui era li, quando il nanomafio ha sostituito tale schifezza con una schifezza al cubo lui era ed e' ancora li, non ne ha imbroccata una e qualcuno lo definisce intellettuale? ahahahahuno sempre con il potere e' tutto meno che intellettuale!

    RispondiElimina
  6. E' questo quello che il governo del fare o governo dell'amore è
    riuscito a fare negli ultimi tre anni per noi che, gli paghiamo
    i lauti stipendi? Complimenti

    RispondiElimina
  7. W IL TELECOMANDO

    RispondiElimina
  8. io nn lo guarderò...è pericoloso..se quello scoppia, intasa tutto, tubo catodico, casa, fogna, perfino riesce a coprire tutto il pdl e schiaccia il nano(magari) di...di.. lasciamo perdere va!!!

    RispondiElimina
  9. Gli auguro l'1% di share a 'sto mostro.

    RispondiElimina
  10. evvaiiiiiiiii. Sono curioso di vedere se gli italiani sono degli allocchi o se il giulianone avrà ascolti da temperatura polare....

    RispondiElimina
  11. Il pachiderma ha sempre fallito in tutto quello che faceva. Apposta è un perfetto paradigma del berlusconismo. Non la bravura è premiata ma la fedeltà.

    RispondiElimina