sabato, luglio 29, 2006

"il preoccupante binomio cocaina in cambio di sesso con minorenni"

In effetti e' preoccupante.
(Tra parentesi, nel pezzo si legge "Le indagini per chiarire tutti gli aspetti della vicenda sono ancora in corso"; pero' intanto si da' nome, cognome, indirizzo del bar, nome del bar, specialita' al bancone).

giovedì, luglio 27, 2006

and who will have won

Scusate, è tutto tragico, ma non vi fa venire voglia di ghiaccioli alla cola? di correre giù in cortile a sbucciarvi le ginocchia col pallone?
Siamo nel 1982! Campioni del mondo! E tra un po' sbarchiamo anche in Libano.
Fatevi un favore, rimettete su questa canzone.

She dreams of nineteen sixty-nine
- Before the soldiers came
The life was cheap on bread and wine
(And sharing meant no shame)
She is awakened by the screams
Of rockets flying from nearby
And scared she clings onto her dreams
To beat the fear that she might die

And who will have won
When the soldiers have gone
From the lebanon
The lebanon

Before he leaves the camp he stops
He scans the world outside
And where there used to be some shops
Is where the snipers sometimes hide
He left his home the week before
He thought hed be like the police
But now he finds he is at war
Werent we supposed to keep the peace

And who will have won
When the soldiers have gone
From the lebanon
The lebanon
The lebanon
From the lebanon

I must be dreaming
It cant be true
I must be dreaming
It cant be true

And who will have won
When the soldiers have gone?
From the lebanon
The lebanon
The lebanon
From the lebanon

martedì, luglio 25, 2006

Neoconfascisti


Beninteso: lo scandalo non è che un giornalista che si chiama Christian Rocca giustifichi il rapimento e la tortura di un cittadino, purchè condotti dagli apparati dello Stato. Lo scandalo non è che lo stesso giornalista, sulle colonne dello stesso giornale, cerchi poi di vendersi come paladino del garantismo. Ognuno ha diritto alla sua dose di mitomania, ci mancherebbe.
Lo scandalo è il silenzio del resto della stampa. Ma se su un quotidiano nazionale comparissero articoli pro-mafia sarebbe lo stesso ? Perchè si tollera il fascismo di Rocca e soci senza chiamarlo col proprio nome ?

E-pistolario

carissimi tutti e due,

noto con dispiacere che il solipsismo ipertestuale ha ormai creato degli stati di alterazione della coscienza: non solo Leo non ha una posizione sull'Afghanistan e cita Colui (il Kurt) per la cui citazione rischiai le dita qualche mese orsono manco avessi offeso il Corano (dura quando non sai che scrivere, eh?). Non solo Cragno si riduce ad accampare scuse ego-solidali del tipo "c'ho la spesa a progetto, il gatto da mettere frigo ed il lavoro da pagare a rate". Non solo nessuno spende una parola sul fatto che ormai Di Pietro e' l'ultimo baluardo tra lo schifo (indulgiamo sui reati fiscali ed economici) e l'aberrazione (abbiamo carceri sovraffollate per via di assurde leggi repressive edella mancanza di strutture... e come rimedio scarceriamo la gente con l'indulto)...

... ma pure il Blog Morto ci deve capitare, con tanto di ramanzina oltreoceanica per farlo rivivere a palate... beh, se e' questo il problema, affidiamolo alla Badante dei Blog (o qui... e pensa alla faccia del Griso linkato da Piste). Tanto per rimanere autoreferenziali, ma almeno al passato remoto.

sabato, luglio 22, 2006

Dj Canotta, ci manchi

Caro Leo,
effettivamente il grave nocumento arrecatomi dalle più perfide invenzioni umane tipo il lavoro, il denaro, la polvere che si deposita su mobili e pavimenti, i piatti non autopulenti, sta ponendo grave pregiudizio alla mia attività di scrittore. Vieppiù, le opposte fissazioni di alcuni politicanti, industrialotti e commercianti locali nel voler costruire un autodromo alla periferia della città e la mia nel volerglielo impedire, mi distraggono ulteriormente dai miei doveri di blogger. Come se ciò non bastasse ogni tanto dovrei pure andare a figa.

Tuttavia, considerati anche i tuoi risultati a riguardo, riconosco che forse dovrei passare più tempo davanti alla tastiera. La settimana prossima me ne vado a Barcellona ma in agosto godrò di ben 15 gg. di ferie e prometto di prendere la questione Formiggini come compito per le vacanze (ma perché poi fissarsi con Wikipedia quando già c’è Google ?)
Stasera intanto saremo tutti alle Braglie per l’annuale raduno e tra una salsiccia e un pogo ti penseremo con nostalgia.

il mistero dell'israelita volante

Caro Cragno,
constato, con un misto di compiacimento e inquietudine, che tu non scrivi più una beata fava.
Conoscendoti come persona dai mille impegni e impieghi del tempo, posso capire che aggiornare un blog a costo zero cali in fondo alla lista delle tue numerose priorità. E tuttavia.
Ho scoperto una cosa che credo gridi vendetta al cospetto di Dio.
(Tanto più che il Dio in questione dovrebbe essere quello che risponde al nome non pronunciabile di JHV, notoriamente permaloso e collerico).
Io potrei metterci una pezza - tanto, faccio solo 8 ore di ricerca al giorno.
Ma se invece ci pensassi tu?

mercoledì, luglio 19, 2006

esposta a una fonte di calore, l'acqua sembra aumentare di temperatura

La mia ricerca qui riguarda uno scrittore che in ospedale, durante la Grande Guerra, prendeva appunti maialissimi. Voglio determinare se ha cominciato prima o dopo che una scheggia gli finisse dell'inguine.

Esatto, caro contribuente: tu mi stai finanziando una ricerca del genere. Non di molto, oh. Però me la stai finanziando. La lotta al cancro, all'Alzheimer, e la mia ricerchina. In certi giorni penso che noi umanisti dovrebbero eliminarci tutti, perché anche quando siamo bravi e onesti (non che io lo sia) comunque non salveremo mai vite con le nostre ricerche.

Poi mi consolo nel solito modo, e cioè: c'è di peggio. Gli psicologi, per esempio

martedì, luglio 18, 2006

lunedì, luglio 17, 2006

piste

(Ingannare il tempo in Biblioteca mentre attendo che gli schiavi mi portino i manoscritti rari).

- E' uscito un libro di Wile (guest star Valerio Evangelisti).

- Non so se ho capito bene, ma qui Luca Sofri propone, in caso di attentati di mafia, di bombardare Palermo. Che e' un'opzione come un'altra, per carita'. Update: in effetti avevo capito male, si riferiva all'Afganistan e non al Libano.

- Ebi e la cantante Syria (che lo linca) sarebbero la stessa persona (e io non ci avevo mai fatto caso).

- Vittorio Zambardino riduce in piccoli pezzettini la facolta' di Scienze del Cazzincomune. Ernesto Assante cerca di rimetterli insieme, ma secondo me non ce la fa, sono troppo piccoli (via Deeario).

martedì, luglio 11, 2006

the scarecrow

The black and green scarecrow - as everyone knows
stood with a bird on his hat
and swore everywhere
he didn't care

he stood in a field
where barley grows

His head did no thinking,
his arms didn't move
(except when the wind
cut-a-pup and mice ran around on the ground)

he stood in a field
where barley grows

The black and green scarecrow
was sadder than me:
but now he's resigned to his fate
'cause life's not unkind,
he doesn't mind.

He stood in a field,
where barley grows

(violini)

martedì, luglio 04, 2006

Leonardo va in America

Mentre in Italia il piu' Comunista dei Comunisti fa il difensore della "nobilta'" implorando il mese corto per i poveri parlamentari stressati ed i tassisti, che insieme ai giornalisti costituiscono la piu' ottusa corporazione italica, diventano Rivoluzionari manco fossimo nel Chiapas delle auto pubbliche... Leonardo va in America e, magari, pure mentendo sul suo credo politico. Il mondo va a ritroso, ma Leo ci vola sopra. Buon pro gli faccia, un peccato solo, che si sia perso "Cicciu Fruschedda". Sara' per la prossima.

lunedì, luglio 03, 2006

E' luglio da tre giorni e tu non sei con me

Pare che il mitico leonardo si trovi già negli Usa. Dove precisamente ? A fare cosa ? Per quanto tempo ? Quale funzionario sta rischiando il posto per aver autorizzato il suo ingresso ? Il mistero è fitto
(si poteva anche salutare cmq)

Lo chiamavano lo stantuffo di Allah

Nel frattempo il Mullah Omar vinceva clamorosamente il Gp di Medina davanti a Valentino Rossi