sabato, dicembre 25, 2010

Non me ne libererò mai

Questa cosa fastidiosa, che se digito il mio nome su google appare lui, speravo di essermela lasciata dietro, e invece rieccolo.

1 commento:

  1. lamentati. Pensa che ti chiamavi Silvio

    RispondiElimina