lunedì, gennaio 31, 2005

ma il 60 % di cosa?

Il nostro cervello – la somma di tutti i nostri cervelli – è un oggetto strano, che assorbe i dati in un modo tutto suo.

In un emisfero di questo cervello collettivo, c'è l'idea (ormai ben assestata), che non sappiamo quanti iracheni vivono in Iraq. Non lo sappiamo perché non abbiamo dati sufficienti – l'altra sera da Lerner dicevano che per un censimento ci vorrà qualcosa come 5 anni. Non sappiamo quanti erano sotto Saddam (e quanti ne ammazzava Saddam all'anno); non sappiamo quanti sono morti durante la guerra e l'occupazione; in pratica non sappiamo niente di preciso. Da cui la lunghissima polemica sui body counter e il famoso studio del Lancet, etc..

Nell'altro emisfero, c'è l'esigenza di sapere subito, immediatamente, se le elezioni in Iraq siano andate bene: se io ho ragione, se tu hai torto, etc. Così che ad urne ancora aperte questo secondo emisfero comincia a riempirsi di perentorie percentuali. "Settanta-Per-Cento!", "Sessanta-Per-Cento!", "Cinquantasette-Per-Cento!" Siccome i due emisferi sono molto ben sigillati, a nessuno viene in mente di chiedersi: settanta per cento di che? 57 % di che? Quanto fa il 60 % di "Non lo so"? Non lo so. Te, lo sai? Bravo.

Questo naturalmente non impedisce di dare valutazioni "a naso": basta dirlo, basta non brandire il segno % come se fosse la verità rivelata. E stasera, "a naso", otto milioni di iracheni sembrano assai di più di quanto tutti si aspettassero. Il che, "a naso", sembra una buona notizia per gli iracheni, e una grande sconfitta per Al Zarqawi (chiunque sia veramente).

Per un giudizio più partecipe ed emotivo, da tifoso, o anche semplicemente da "preferisco questi a quelli", rivolgersi a Barenghi, che esiste apposta.

mercoledì, gennaio 26, 2005

21:30, giovedì, siateci.

Passato Prossimo è una trasmissione di approfondimento storico che esce sporadicamente sulLa 7, e secondo me non è molto pubblicizzata. Ciononostante, pare che la prima puntata sui partigiani (con testimonianze fresche e non i soliti spezzoni dell'Istituto Luce) abbia avuto più ascolti dei famigerati cinque-uomini-gay.

La seconda puntata esce in occasione della Giornata della Memoria: si parlerà "dell'occultamento delle indagini giudiziarie sulle stragi nazifasciste avvenute in Italia durante la seconda guerra mondiale": l'armadio della vergogna e tutto il resto. Io spero che lo guardino in tanti e ringrazio Ric che me l'ha segnalata.

(Psst, Ric, vieni a giocare con noi?)

Dovevo uscire più spesso

Dopo mesi che non ci vediamo, da oggi La Laura è in capo al mondo. A volte Carpi mi sembra la galassia che si allontana.

togliti tutta quella paglia dagli occhi

The black and green scarecrow / was sadder than me / but now he's resigned...

La bloggatrice più controversa di Italia, Egitto e Alto Adige (ciao Lia) spiega cos'è lo Straw Man argument, l'arte di fabbricarsi a bella posta gli argomenti dei propri interlocutori: arte che nei blog sembra avere trovato la sua giusta dimensione.

Avendo un paio d'ore sarebbe interessante mettersi semplicemente a contare quanti straw men, quanti fantocci sono stati messi in Rete oggi. Un paio d'ore non le ho, ma a occhio gira un Vattimo molto sospetto. Mah.

L'Oscar della Paglia di oggi però se lo merita lo Pfaall realizzato dal Griso.

lunedì, gennaio 24, 2005

un buon non-compleanno

Il giorno più triste (per gli inglesi, almeno) è anche quello in cui Leonardo compie 4 anni. Il blog, non la persona.

A parte le elementari e il liceo, non ho mai fatto niente per così tanto tempo.

In occasione del futile evento avevo chiesto ai lettori qual fosse il post da loro prediletto in quest'ultima annata: mi hanno risposto più o meno in 15, alcuni senza dirmi niente. I post che hanno preso più voti (2 ciascuno), sono questi: Titicaca, Gianna e Teddi. I piazzati ve li risparmio.

(Forse han ragione gli inglesi).

mercoledì, gennaio 19, 2005

#175 - Posizione Del Drago Festoso

Contro il bromuro e chi lo prescrive, Polygen ha preparato il generatore casuale di posizioni del Kamasutra. Fate refresh molte volte, e in questo modo eccitatevi.

#175 - Posizione Del Drago Festoso
( Versione meno dolorosa del Perito Agrario Sul Ramo )

Stando in posizione distesa, il maschio tiene ferma la propria partner e, mentre lei legge il giornale, lui scavicchia ma non apre.

martedì, gennaio 18, 2005

"perché, insomma, se non dici niente anche dirlo col tono ispirato conta nulla".

I blog non cambiano il mondo, ma a volte hanno editoriali migliori dei quotidiani. Questo di Falsoidillio su Rutelli è, con un'espressione che detesto, "da incorniciare".

Insomma, vien da dire, per riassumere: le mosse di Rutelli sono sensate. Forse non è sensato che le faccia lui.

Uno scrittore deluso

Queste piste assomigliano sempre di più a un'imboscata. Uno decide di disertare la precettazione elettronica, di fare San Martino e abbandonare la piazza. Poi viene sedotto dall'idea di un blog dove ciascuno spara la sua e legge quella degli altri, per ritrovarsi immediatamente dopo in perfetta solitudine.

venerdì, gennaio 14, 2005

Placebo

A me queste maialate, che le industrie abbiano finanziato la disinformazione scientifica sul tabacco, risultano ovviamente detestabili. Ma mi fanno bene. Sono in plateale conflitto di controinteressi.

giovedì, gennaio 13, 2005

Presente

Sabato si ritrovano a Roma tutti coloro che intendono rispondere all'appello lanciato da Asor Rosa e il manifesto per la costituzione di una "grande sinistra di alternativa". Non so se ci avete fatto caso, ma "grande" sta diventando una parola chiave del progressismo: se qualcuno sa il perche' me lo dica. Senza scomodare la psicoanalisi o la metratura dell'eros, pero'.

Un film destabilizzante, non c'è dubbio.

Secondo me la faccia strana che viene a molti spettatori uscendo al termine di Closer vuol dire: "Ripensandoci, neanche Conoscenza carnale, o il Laureato, erano poi granché".

martedì, gennaio 11, 2005

lunedì, gennaio 10, 2005

un eroe del nostro tempo...

Insomma, c'è una rivista di destra, Ideazione, che invece di costringere qualche redattore ad aprire un blog, ha deciso di mettere in homepage alcuni di quelli che esistono già. Bella idea, complimenti agli invitati. E allora?
E allora, 1972 commenta la faccenda così:

L'operazione assume una valenza quasi eroica in un paese conformista come l'Italia nel quale il blog politico (soprattutto quando non è di sinistra) non ha vita facile (eufemismo).

Ora, per carità, ciascuno è eroe a casa sua, se ci tiene. Quel che non riesco a capire è l'eufemismo finale. Cioè, in Italia il blog-politico-non-di-sinistra ha una vita difficile? E' perseguitato? Bannato? Se lo scoprono a postare, gli formattano il disco rigido? Mentre invece il blog-politico-di-sinitra è coccolato da tutti?

A me pare che 1972 dimostri da solo che in Italia si possono fare blog di destra - o comunque non-di-sinistra, ci capiamo - e riuscire a inserirsi in un circuito di lettori che ti apprezza e ti gratifica. E che probabilmente questo tipo di inserimento al momento funzioni meglio a destra che a sinistra, per tutta una serie di motivi (che non spiego).

martedì, gennaio 04, 2005

"Osama Bin Laden sarà colpito da una cometa"

...in quanto a previsioni sbagliate, però sono in buona compagnia: l'Osservatorio Cicap controlla le previsioni degli astrologi per il 2004. Non ne hanno azzeccata una neanche stavolta. (Via CSF)

deconstructing W.

Enzo spiega l'effetto che gli fa il-solito-film-di-Woody-Allen, e spiega che ci sono solo due sue pellicole che 'contano' veramente. Io - che sono il solito esagerato - aggiungo Amore e Guerra e Pallottole su Broadway, per motivi che non spiego.

A proposito, indovinate chi ha fatto una sola previsione in tutta la sua carriera blogghistica e l'ha sbagliata? Da non crederci.

Addio a torre patata

Snif.

"Hai notato anche tu che conosciamo soltanto gente che abita all'ultimo piano?"

lunedì, gennaio 03, 2005

Alice sucks

Tanto è doloroso stare al mondo, specie in questi giorni, che par ridicolo lamentarsi di un'adsl farlocca: dico solo che già so chi voterò al concorso "2005 Companies to Incazz for". Su Giusec stanno ancora votando per l'edizione 2004.

"Non so cosa dirle" (anonimo di call-center, ore 4:00 AM).