lunedì, marzo 21, 2011

Proud to be pitorèsco


Non è un montaggio, è la linea del governo in questi giorni di crisi internazionale. Interventisti, però atlantisti, però soprattutto, fondamentalmente, dei gran cazzoni a cui nessuno si sognerà di assegnare troppe responsabilità - vi diamo le basi e vi salutiamo mentre ci scappa da ridere.

(Nota la finezza: di fianco ti spacciano ancora i finti diari del cazzone precedente, che però a un certo punto gli italiani li ha stufati, forse perché nella parte del buffone non era così convincente).

Reazioni:

1 commento:

  1. il ritratto più fedele l'ha fatto ancora una volta lui:

    http://www.ilpost.it/makkox/2011/03/19/nel-frattempo

    RispondiElimina