mercoledì, aprile 20, 2005

Fra due giorni (per non dimenticarmene)

Non è che noi fossimo politici: politico era fare le cose. Dicono che volevamo la Russia, ma quando devi dare un nome a tutto quello che ti manca non la stai a fare tanto lunga con la geografia. Poi finisce la guerra e la fola della Russia diventa un problema. Per noi è la federazione, la festa, il sindacato e la libreria Rinascita. Per gli altri no, è un discorso più difficile. Ma anche loro, dico io, quelli che dicono male della coperativa e che ti fanno la lezione, dove vuoi mai che li abbiano comperati, i libri sulla Russia?

Reazioni:

3 commenti:

  1. dove gli abbiano comperati non lo so. se vogliono prenderne in prestito di validi possono venire alla biblioteca unidea, via s.agata 10, il sabato pomeriggio.

    RispondiElimina
  2. non so come mi sia uscito quel "gli"...

    RispondiElimina
  3. in te cova un monopolista del ramo editoriale, te ne rendi conto?

    RispondiElimina