martedì, marzo 01, 2005

quant'è grande una borsa?

non ne posso più di discutere con l'usciere cocciuto dell'estense che pretende che io lasci la mia pochette al deposito sostenendo che si tratta di una borsa. "e l'astuccio di quello li, su quel tavolo? è più grande eppure sta lì, in sala, sul tavolo, non qui in scaffale." "non mi interessa nulla di quelli che sono dentro io le dico che lei con quella borsa non può entrare". ma non è una borsa: apro, gli mostro la patente e il libretto degli assegni e il bancomat e il burrocacao sta tutto lì è un borsellino è il mio borsellino come faccio a lasciarglielo lei è fuori di testa si rende conto che non riesce a dirmi che differenza c'è fra questo e l'astuccio di quello lì? è forse perchè ha la tracolla?

non c'entra niente la tracolla

allora lei ce l'ha con me

nossignore che sarebbe a dire che ce l'ho con lei

si ce l'ha con me (( lo so me lo ricordo lei ha già preteso da me due anni fa che io trascrivessi sul modulo di richiesta delle fotocopie l'indicazione di tutte le recensioni che ho fotocopiato per la tesi e si trattava di intere annate di quotidiani religiosamente spogliati e le fotocopie le avevo già avute me le ha fatte la signora qui assai gentile e insomma il sul modulo che cosa gliele scrivo a fare data e numero di pagina di ogni quotidiano che ho copiato basterà che le scriva "rassegna di articoli dalle pagine di spettacolo della tal testata per i mesi tot e tot" insomma no basterà!?

NO, lei deve scrivere tutto: vede qui sul modulo cosa dice? bisogna indicare il numero di pagina

((si ma questo è un modulo di richiesta e io le fotocopie non solo le ho già chieste ma le ho anche già avute, voglio solo pagarle.))

Lei è fuori di testa! lei è un insopportabile burocrate che prova crasso piacere ad esigere che le regole vengano rispettate anche quando non cen'è bisogno!

certo infatti è giusto cosi

si ma lei è fuori di testa questa non è una borsa!!

""Scusa, potresti fare più piano questa è una sala di lettura""
"si io faccio più piano però tu devi sapere che quest'uomo è fuori di testa non ha il minimo senso della realt-à!"

signorina lei mi sta facendo oltraggio se continua cosi chiamo i carabinieri

no guardi chiami il direttore che facciamo prima io voglio parlare con un suo superiore

io non chiamo nessuno lei vada su e vada a parlare con chi le pare



ma io voglio andare li dentro a studiare!
e questa è la mia borsa! (che non è una borsa!)

"""NIENTE DA FARE."""

ho capito allora mi dia la 47

come, ha già una borsa depositata? mica ne può lasciare due, questo non è un deposito!

ma insomma lei sta delirando lei sta passando ogni limite! mi dia la cartella ---- sa che facciamo?
il cappello questo, che ne dice, è una borsa?

ROVESCIO IL CONTENUTO DELLA MIA POCHETTE NELLA CLOCHE E ME NE VADO FIERA IN LETTURA PENSANDO

"L-HO FREGATO".


odio le persone che non vedono la realtà dietro le regole.

ma soprattutto odio l' insormontabilità di certi schemi mentali nel prossimo.

4 commenti: